martedì 25 dicembre 2007

operazione cappelletti...ne siamo usciti vivi anche quest'anno





ogni anno il suocero si mette a capo di un drappello di soldati e comincia la fatidica operazione cappelletti.


e ogni anno la sudditanza teme di non veder la luce.


e ogni anno l'operazione cappelletti comincia con la selezione della carne.

quella per il brodo (tutti gli anni finiscono nel pentolone mezza tacchina, un pollo, un chilo di manzo da brodo) e mi raccomando che le carote siano 7, che le cipolle siano 5 e di quelle bianche.

ma cos'è sto sedano?

è troppo poco.

e così via.


e le carni per l'impasto.

filetto di maiale brasato all'olio, prosciutto crudo, mortadella, parmigiano, uova ah e l'interminabile guerra della noce moscata.

mio suocero la mette, mia suocera la toglie, mio suocero la mette, mia suocera la toglie.


e si va alla pasta, non si sa quante uova, alla fine si perde il conto si sa solo che va intrisa la sera prima che riposi ben bene e acquisti elasticità.


così si comincia, il suocero alla manovella della sfogliatrice e suocera e figlie alla chiusura del cappelletto e alla fine un bel cappellone.

chi lo trova lava i piatti.


io le guardo e mi affascinano i loro gesti, ma non ce l'ho nel DNA.


a me non rimane che apparecchiare la tavola e tirar fuori i servizi buoni

cosa che faccio con gioia.

se proprio vi vien curiosità sull'apparecchiatura è con immenso orgoglio e infinito piacere che vi illustro

la tovaglia proviene dal corredo di mia madre. lino e inserti di pizzo lavorato a tombolo ecru.

i piatti sono semplicissima bone china Richard Ginori

posate rigate di acciaio e bicchieri (fighissimi) stranissimi con il filo ondulato villeroi e boch


e alla fine, posso offrirvi un caffè?




7 commenti:

lob ha detto...

Bellissima tavola, enza.
mi viene da chiedere...chi ha trovato il cappellettone? In pratica...a chi sono toccati i piatti?
Ancora auguguri!

enza ha detto...

io il cappellone non l'ho trovato ma con i piatti ho finito 10 minuti fa :)
auguri anche a te, paola.
ho visto il tuo sms ma non ho avuto materialmente il tempo di risponderti.

Scribacchini ha detto...

Mi hai fatto ricordare l'operazione cappelletti a casa mia!
Papà in bardatura "da cuoco" che infarinava tutto e tutti, mamma che risolveva ogni problema e io cha apparecchiavo la tavola con il servizio buono!
Meglio che non faccia il conto di quanti anni sono passati!
Grazie, e mille auguri! :-)
Patt

enza ha detto...

accomunati da un insolito destino ::))))

salsadisapa ha detto...

hola!!!!!! :D
eccomi qua! ti ringrazio per avermi linkato: ricambio la cortesia! che belle le tue cose: i tortellini mi stanno facendo venire una fame....
ancora auguroni!!

Scribacchini ha detto...

Vedo che ha già commentato Patt ma mi associo. Grazie per l'allegria che mi ha messo addosso questo post. Kat

sunny ha detto...

la storia del cappellettone è molto simile aquella di una tradizione della mia famiglia con le orecchiette :-) chi trova quella grande dovrebbe lavare i piatti ma c'è sempre qualcuno che la spezzetta di nascosto!
A te ed a coloro che ti sono vicino l'augurio per un meraviglioso nuovo anno:-)