martedì 15 febbraio 2011

la degna fesseria

frittata di riso

Ci sono cose che prepariamo tutti i giorni talmente facili, banali, da ridere, che ci sembra non possano essere degne delle pagine di un blog.

Magari ci salvano la cena improvvisata.

Basta un avanzo di risotto come in questo caso, ma questo non le rende meritevoli delle luci della ribalta, non ai nostri occhi almeno.

Cibi buoni, buonissimi ma troppo facili.


Che ci vuole a fare un pò di pane cunzato o a bagnare una frisella? Che ci vuole a fare una frittata o due uova sode?

Non ci vuole niente è vero, ma che buone sono?

Ecco questo è il caso dell'avanzo di risotto alla zucca mescolato ad un paio di uova sbattute (no formaggio, c'è già nel risotto) e livellato in una padella appena oliata antiaderente causa mia avversione per la padella ceramica che Dio perdoni chi l'ha inventata.
Ci si mette su quella fetta di prosciutto cotto avanzata dal panino della ricreazione delle figlie, un paio di fette di un formaggio fondente (caciotta di Siena in questo caso) si ricopre con altro risotto e si fa fare una bella crosticina.

Se fossi lombarda sarebbe riso al salto (forse), se fossi.

Insomma una fesseria degna di avere un suo posticino tra quelle cose che, alla fine, fesserie non sono mai, almeno non del tutto.

Ah ne approfitto per dirvi che non ci son sottilette perchè in questa casa non piacciono a nessuno e poi non so che ne pensiate ma fondono, si squagliano e non filano nemmeno se le preghi in turco.
Insomma non è un ostracismo legato al loro essere catalogabili come schifezze.
Non in questa casa almeno, dove le schifezze non hanno di certo un posto d'onore ma comunque ci sono.

20 commenti:

Saretta ha detto...

Mamma mia, quant'è buono il risotto ripassato!Io poco tempo fa ne avevo fatto delle crocchette.Sìsì, saranno pure fesserie ma, vai a mettere il gusto...W la caciotta ed abbasso le sottilette, per quanto mi riguarda...baciiiiiiiii

Reb ha detto...

Altro che te da grande...troppo grande e basta! Medesime idiosincrasie: qui vade retro ceramicassa, e venga avanti il riciclo reinventato dell'avanzo :D
e i formaggi, li voglio con la crosta, ecchecca!

fantasie ha detto...

Ragione hai, neanche qui entrano le sottilette... anche se piacciono a tutti... ma io non le compro... ;)

littledesserts ha detto...

Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba...
http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
se ti va passa a dare un'occhiata... ti aspetto...

Laura ha detto...

Enza, a prima vista pensavo fosse un tortino di patate come lo faceva mia mamma in pentola.

Sicuramente questo tortino e' ancora piu prezioso per come l'hai descritto, sei troppo divertente.

A volte le cose piu' buone sono le piu' stupide da fare, come le verdure al forno. Non le ho mai pubblicate perche' penso non ne valgano la pena, ma sono velocissime e buonissime.

ha detto...

ossignora! se non ci fossero le degne schifezze quotidiane io non potrei scrivere mai di cibo sulle mie pagine. solo quella si consuma in casa. con occhio critico agli ingredienti sempre ma, sempre il quotidiano è!
e mi piace sempre come giri il tuo personale coltello nel bello che sei!

Claudia ha detto...

sei grande veramente ahahahah ma te l'avevo già detto? :D per un attimo avevo creduto d'imbattermi in qualche polemica da infuocare ;)
e invece mi scasso dalle risate che è meglio (la sottiletta che non fonde nemmeno se la preghi in turco è fantastica)
questa tua mi sembra, o meglio E', una ricetta da scopiazzare alla grande cominciando dal risotto, facendone assai per farlo avanzare e poi è storia...
***

Passiflora ha detto...

troppo belli i tuoi post! ti seguo!

Nepitella ha detto...

Cara Enza qualunque cosa sia la vorrei per cena :) che meraviglia di idea grazie!

giulia ha detto...

gli avanzi rielaborati sono la mia passione!!! Sarà che mi ha abituata mia madre con il motto "il cibo non si butta"!!!
Bella ricetta! grazie!!! giulia

Alessandra ha detto...

Beh, fotografato cosi' con quel bel fondo verde sembra un piatto di lusso :-).

E visto che io uso sempre gli avanzi (che a volte come una pasta madre sembrano pure reincarnarsi per diversi giorni!) ti faccio i miei complimenti.

E odio le sottilette. I miei bambini non riuscivano a credere che in Italia tanta gente le mangiasse

"Ma come? con tutti i formaggi buoni che ci sono li'!!!

"
Che gli rispondo?????

Mammazan ha detto...

Questo è un inno al riciclo intelligente degli avanzi.
Ne viene fuori un piatto nuovo e gustoso..
Io non posseggo le padellle in ceramica ma perchè le detesti tanto???
Buona giornata

Virò ha detto...

Arrivo al tuo blog da un link di Moglie da una vita.

Ho curiosato qua e là e mi diverte molto: pepato, intelligente, si percepiscono sia la passione sicula sia l'ironia romana.

Ti seguirò con piacere...

flo ha detto...

Mio nonno lo faceva sempre con il riso avanzato dal giorno prima. Con o senza ripieno. Sapeva di una generazione sopravvissuta,benissimo direi, alla guerra e quindi abituata a riciclare tutto perchè c'era poco. Ed era buonissimo.
Da me non resta mai il riso, non so perchè, ma ultimamente riciclo così la pasta lasciata dalle mie figlie per il mio pranzo veloce :)

Valeria ha detto...

fossero tutte cosi buone le fesserie!!! mi sembra quasi di sentre lo scrocchiare della crosticina e il morbido del formaggio1!

enza ha detto...

grazie a tutti a chi mi scopre ora e a chi mi parla da un pò.
l'importante è parlarne, confrontarsi e discuterne perchè tutto questo vuol dire conoscersi e di conoscenza non ce n'è mai abbastanza, almeno per me.
per chi arriva qui da poco: non sono costante pubblico ad dimutium e solo quando ho qualcosa da dire, spesso non rispondo ai commenti ma non perchè non me la tiro ma perchè me ne manca il tempo che lo spazio temporale si apre solo per il post.
perciò scusatemi in anticipo e perdonatemi sempre.
ciao, io porto le bambine a scuola

ha detto...

come non te la tiri! 4 figlie, un lavoro, un marito e la dada partoriente...te la sei tirata alla grande!!
bacu

Stefania ha detto...

E' davvero un buon riciclo, complimenti :)

Alex ha detto...

Per pranzo voglio sta fesseria

Aiuolik ha detto...

Altro che fesserie! Innanzitutto è un modo per non buttare via il cibo, poi è un modo per non mangiare due volte la stessa cosa (particolare che a me interessa molto)...e poi tutto ciò che è buono è degno di avere il suo momento di gloria in un blog... e poi può sempre capitare che te la rubi ;-)