lunedì 14 giugno 2010

sharifa asma

Eccola, che pensavate?
E' una rosa, una rosa inglese, una rosa di porcellana...elegante senza essere frivola, una di quelle rose che starebbero bene sul cappellino di paglia di una elegante country lady quale io non sono.
Una rosa da bouquet da sposa se non fosse fragile e diafana, una rosa che pur essendo diafana ed eterea ti avvolge di un profumo denso, forte, quasi pesante.
Insomma bella ma non scema, qualità rara in questi tempi.

Un profumo da imbottigliare per mille motivi.

Primo perchè via Dulcis in furno via lettrice senza blog ha svelato il segreto per ottenerla, poi perchè con l'acqua di rose ci si possono fare mille cose, lavadita d'antan per tirarsela alquanto ad esempio.
Dolci da mille e una notte per immaginarsi come Sherazade e anche una tonificatina alla pelle che con tutti i guai che sto passando mi vedo le occhiaie, sfatta tirata e non sono più la squinzia di una volta ammesso che io lo sia mai stata.
Eccezionale, imbottigliare la mia sharifa è stata una soddisfazione.
Non oso immaginare che risultati avrei ottenuto con la Nahema (ibrido Delbard eccezionalmente profumata oltre che bellissima) ma defunse questa primavera di male talmente tanto scognito che nessun esperto nemmeno quelli più quotati m'ha saputo dare una spiegazione.
Un mistero ma tanto la ricompro.

Oppure la prossima tornata di fiori provo con Baron Giraud de L'Ain, uno spettacolo con quelle pennellate di bianco proprio sui bordi ma da l profumo leggermente più discreto rispetto alle prime due.

Anche la Teasing Georgia potrebbe essere papabile ma c'è il problema del colore, essendo gialla...

ne approfitto per ricordarvi che il DMBLGIT del mese di maggio scade il 20 giugno e che finalmente c'è una giurata italiana, Dulcis in furno.
Tutte le spiegazioni qui da lei

NAHEMA, UNA PRECE


Baron Giraud de L'Ain

15 commenti:

Rosa's Yummy Yums ha detto...

They are my favorite! Bellisime!

Baci,

Rosa

enza ha detto...

Rosa really? are you too a rose lover??? :D

LaGolosastra ha detto...

sono molto affascinata da queste tue conoscenze... voglio anch'io tirarmela con l'acqua di rose per sciacquarmi le manine ;)

(Rosa, nomen omen?)

Ciboulette ha detto...

senti, l'acqua di rose l'ho trovata per grazie ricevuta all'Auchan, quindi questo post me lo godo in santa pace per il tuo pollicione verde, guardo le rose e mi beo, senza pensare alla magnatoria, ma solo, (forse) a Sherazade, che' per colpa sua mi sono sciroppata un tomo e mezzo de Le mile e una notte quando avevo dodici anni (l'ultima metà tomo ancora mi attende). Come va con la varicella???

silvia ha detto...

le esplosioni di rose sul mio cammino, dalla ciclabile al roseto antico sovrasta l'odore degli albicocchi. sono meravigliose. nei colori, nei rosa, nei gialli, nelle sfumature. portavo una torta al cioccolato al circolo, in bicicletta e scoperta per freddarla, petali rosa all'arrivo. sembrava un decoro. le rose mai recise sono una meraviglia. mi inchino al tuo sapere. e mi soggioziono un poco.

Virginia ha detto...

Che spettacolo, Enza.

Alem ha detto...

Sono bellissime le tue rose!!
Ma non è che vuoi passare nel mio micro giardino e dare una sistemata a quelle povere e poco nobili roselline che ho comprato????
altro che corsi di cucina, dovrei fare corsi per curare ed amare le rose!!!
le adoro!

Genny G. ha detto...

le mie rose son senza nome.e la mia mamma per cacciare gli afidi gli ha dato il verderame.:(
Niente acqua di rose che anche a me da tania è piaciuta tantissimo:(
ma come dici tu..all'anno prossimo!:D

Ely ha detto...

l'acqua di rose... che dolce ricordo da piccola nel giardino dei miei vicini ho decapitato decine di rose e con la mia compagna di gioco mettevamo a macero petali di rosa in acqua.. e profumavamo le nostre bambole... che bello aver trovato la ricetta vera! grazie ciao Ely

Saretta ha detto...

Sono estaiata Enza.A bocca aperta, senza parole.La Nahema mi ricorda le rose che ornavano Maria Antonietta in un dipinto, chissà.Riuscire a catturare,fissare e fare tuo quel sublime profumo è un'arte, ti ammiro.Sai che in inverno uso solo un profumo fatto con estratti di rosa?E' davvero unico!
Spero che i guiai scivolino via per farti sbocciare come le tue rose magnifiche.

Marika ha detto...

Non ho parole ... sono be-lli-ssi-me!
Ma prima di passare da Lenny, delle Rose thea che mi dici? Non so neanche se si chiamano così ma sono piccole hanno un color avorio meraviglioso e un profumo che mi manda ai matti ...
baci
Marika

Marika ha detto...

ups, errore, intendevo Tania!

Tania ha detto...

Enza ma da dove comincio per ringraziarti? Belle le parole, affascinanti le rose, come solo loro sanno essere! Però sai, io con le quel gialle voglio provare lo stesso, l'acqua verrà palliduccia ma siccome ha un profumino che non ti dico, s'ha da fare!
Grazie anche per aver segnalato il contest!

enza ha detto...

eccomi.
sospesa nel vuoto tra una pustola e una TAC!!
grazie per i vostri bei commenti innanzitutto.
la varicella fa il suo decorso senza infamia e senza lode ci sta lasciando anche se sono sicura che toccherà alle due piccole nei prossimi giorni.
ma sono pronta.
Genny il verderame non scaccia gli afidi ma dal punto di vista alimentare non è un problema per due motivi, il primo è che le rose rifioriscono di solito, il secondo è che decade dopo 5 giorni.
e poi è ammesso in agricoltura biologica.
Silvia una passeggiata così ti rimette al mondo.
le rose sono creature affascinanti a volte un pò sfacciate.
Virginia UN COMPLIMENTO??? ma vogliamo scherzare????
Cri e vai allora con l'acqua di rose, è anche veg e secono me ha ragione Tania, sono giorni che cerco nella mia testa un abbinamento salato ma niente, ci vuole qualche dolce alla Marie Antoinette come dice saretta.
Saretta ma sai che nahema è una varietà ibridata da Delbard su commissione i Guerlain che ci ha fatto un profumo?
Ely che mi hai fatto ricordare!!!
e chi non ha intrugliato, devo dire però che io preferivo la menta (anche perchè sarei stata giustiziata se avessi toccato i fiori)
Alem eccerto che passo nel tuo giardino, maaaaa sei sicura???
marika, non saprei ci sono tea profumate profumatissime, tutte le rose hanno il loro fascino.
negli anni ho imparato a diffidare di quelli esperti ell'argomento che con aria da puzza sotto al naso snobbavano le varietà più moderne, quelle a carciofino per interderci le tea quindi.
a me piacciono tutte.

Pippi ha detto...

..... io ho solo una rosa...di cui vado molto orgogliosa perchè è nata e fiorita da un rametto rubato ad un cespuglio.....:-)

stai attenta se vengo a trovarti....mi porto le cesoieeeeee!!!! hahahah
un bacione
Pippi