lunedì 4 febbraio 2008

brasillll pepepepepepe pepepepepe (english version too)




brigitte bardot bardot, brigitte pejò pejò...come dite? ah si un pò di contegno ma sapete com'è stavo facendo il trenino a ritmo di samba...sarebbe carnevale.


Si ok, mi tolgo il cappello a punta da fata e ritorno in me; eccovi la ricetta

500 gr di farina mista 00 e manitoba -150 gr di zucchero -80 gr di burro ammorbidito -1 pizzico di sale -250 ml di latte e acqua -1 panetto da 25 gr di lievito di birra -crema pasticcera per farcire

Intiepidire il liquido e sciogliere il lievito insieme ad un paio di pugni di farina e a un cucchiaio di zucchero. Aggiungere il lievitino alla farina mescolata cn il sale e impastare fino ad ottenere un impasto di consistenza morbida a cui aggiungere il burro. Impastare (più si impasta e meglio è) con il burro e mettere a lievitare fino a raddoppio.
Stendere la pasta con il mattarello fino allo spessore di circa 1 cm, tagliarla con un bicchiere e metterla a lievitare per circa 1 ora o comunque fino a quando vedrete i cerchi di pasta gonfi (ma non troppo).
Friggere in olio caldo, farcire con la crema e rotolare le bombe nello zucchero.

In italy we call this kind of doughnut "bombe" and they are the perfect complement of "cappuccino" for breakfast, expecially here, in rome.
Just filled with vanilla custard.

this is my recipe
- 500 gr four 00 and 0 mixed together half and half
-150 gr sugar
-80 gr softened butter
-1 pinch of salt
-250 ml milk or water at 25 °C
-25 gr natural yeast
-vanilla custard for filling

Put in a bowl the fluid (milk or water or a mix of them) warm (about 25°C), 100 gr of flour, a tbs of sugar and the yeast.
Wisk and let rest till a thick foamy layer was formed.
Mix together the foamy fluid, the residual flour and knead to form a dough.
Add salt and butter softened and chopped kneading and kneading till a smooth and soft dough was achieved.
Let the dough raise up until it has doubled in size.
Roll the dough in a layer of a 1 cm in thickness and cut with a round shape cutter.
You can knead again remnants and roll too.
Let the dough cut rest until it has raised up almost doubled and deep fry
fill with custard using a sac-a-poche and dredge with granulated sugar

6 commenti:

sunny ha detto...

EHHHH meo amico c'ha li brau! OHHH il meo amico c'ha li brau! :-D :-D
questa me la stampo e la provo stasera se non ho contrattempi di autobus!
grazie, grassie e buon carnevale!

enza ha detto...

ricomincio con il trenino...

salsadisapa ha detto...

ma sei impazzita??? io sbavo!! IO SBAVOOO mi farai mandare in corto circuito il computer!!! :D i mitici bomboloni scaldacuoer grande enzaaaaaaaaaa :D

fiordisale ha detto...

è tardissimo e non riesco a leggere e commentare con cognizione, lo farò domani, però volevo dirti che davvero sei una donna speciale, e sbirciarti mi fa stare un sacco bene.
a domani che non mi scappi mica!

mike ha detto...

Madre mia che meraviglia!!!!da provare assolutamente, sperando che mi riescano bene!!!!!!baci

Hande ha detto...

vedo questi sempre in mio caffè preferito, ma ho paura.... Ho paura che, se li mangio una volta, devo mangiare ogni giorno, e questo sarebbe... non buono, diciamo! Sono sicura che tuoi sono ancora più buono. Come trovi il tempo per fare?