lunedì 26 novembre 2007

il compitino della domenica



non potendo caricare le foto dal lavoro e con appena 12 ore di guardia (ed è solo lunedì), mi avvantaggio un pò il lavoro di compilazione mettendo le foto.

come al solito commenti ed altro domani, nei minuti...secondi...picosecondi....lasciati liberi al pronto soccorso.

notte notte
eccomi....in movimento pazzo e frenetico da stamattina.
allora....ovviamente lo scoglio vero è il temperaggio del cioccolato ma ne parlerò in apposito post, tanto per rendere ancora più confuse le idee.
questi cioccolatini (che tanto -ini non sono) nascono dall'idea di utilizzare gli stampi in silicone.
L'ultimo grido è il silicone da cioccolato ma io avevo semplicemente uno stampo in silicone per mini tartellette e quello ho usato.
ero curiosa e la mia sorpresa è stata grande...il cioccolato si sforma perfetamente e senza sbavature.
ho semplicemente spremuto in una scodella un tubo di latte condensato al quale ho aggiunto un cucchiaio di essenza di vaniglia e tanto cocco grattuggiato a fare una crema ben consistente, proprio come quella del commercialissimo bounty.
il ripieno ha stazionato una notte in frigo e si è consolidato.
ho temperato 300 gr di cioccolato al latte e riempito con questo gli stampini, anch'essi hanno preso la via del frigo per circa 1 ora.
messo dentro il ripieno e tappati con altro cioccolato temperato.
poi con una spatola in metallo, quella dei muratori per intenderci, ho lisciato la superficie e gli ho fatto riprendere la via del frigo.
una notte ma basta che si solidifichino ben bene.
questo è il risultato.
notevole, talmente tanto notevole che no pensato bene di comprare altri stampi e di pensare altri ripieni.
ma fino ad adesso tempo zero e voglia pure.
intanto vi anticipo che mi piacerebbe provare anche gli after eight e non dimentico che lì, da qualche parte nella mia dispensa, c'è anche una scatola di marron glacè in pezzi.
ah, ovviamente tra i miei acquisti più recenti c'è anche un termometro da cioccolato chevvelodicoaffà :)

4 commenti:

Federica ha detto...

visto che ora ho il termometro per la cioccolata.. proveròòòòòòòòòòò
federica

adina ha detto...

sto girovagando per il tuo blog, e mi faccio certe risate tra me e me! sei forte come scrivi!! buonissimi questi cioccolatinetti, poi!

sunny ha detto...

ora che l'ho riletta mi sono ricordata che la mia idea di utilizzare il latte di cocco mi era balenata in testa proprio leggendo ed ammirando di questi cioccococchi, perciò credo che adopererò anch'io il latte condensato e lo mescolerò con il mio latte di cocco.
grazie ancora, Enza. ed approfitto per rinnovarti gli auguri per l'anno appena iniziato.

enza ha detto...

grazie ragazze son giorni strani.

mi rimetterò in pari presto, almeno spero.