domenica 25 novembre 2007

Elogio della pasta sfoglia...fatta in casa





Da anni seguo sempre la stessa ricetta.


Ovviamente con 3 bestioline in giro per casa la faccio ad anni alterni.
pochi giorni fa è stata la volta buona e mi sono decisa.

finalmente nessuno ha pizzicato la pasta facendo uscire il burro, anche perchè ho piantonato il tutto e sono stati strilli.

con la dose di graziana ci si possono foderare tranquillamente 3 teglie da 26 cm decorazioni comprese, di solito metà o poco più finisce nel congelatore pronta per un futuro uso.

comunque, congelata o no non c'è storia.

è di una bontà infinita, niente a che vedere con quella refrigerata industriale.

il sapore, la sfogliatura, il modo in cui cuoce, vi posso dire che ad esempio con un ripieno umido non rammollisce.

l'ho provata con una quiche ed è eccezionale.

ovviamente la quiche è stata tenuta troppo in forno e la crosticina sopra è parecchio abbronzata, come potete vedere, ma se torna a casa il marito e si comincia a chiaccherare....

ah, dimenticavo le dritte.
ci tengo a sottilineare quanto scrive graziana, UNA VOLTA MESSO IL QUADRATO DI BURRO E PRIMA DI RIPIEGARVI LA PASTA SOPRA FATE USCIRE TUTTA L'ARIA E ABBASSATE LA PASTA PER IL PRIMO GIRO PICCHETTANDOLA CON IL MATTARELLO

9 commenti:

Gourmet ha detto...

Fanstastica!!! ;-)))
E'davvero bellissima ,complimenti!

comidademama ha detto...

da anni voglio fare la pasta sfoglia,
non ho mai trovato il tempo ma qui in USA non trovo una pasta sfoglia che mi piaccia e quindi è ora che mi rimbocchi le maniche e che provi questa ricetta filmata, che mi sembra molto chiara, grazie!

enza ha detto...

mi sono dimenticata di scrivere altri accorgimenti secondo me utili.
Ovviamente non ricordo quanti giri ho fatto, ma l'importante è il riposo in frigo.
il mio frigorifero modello giuditta raffredda poco e male, così anzichè 30 minuti ho aspettato un pò di più.
l'obiettivo è consolidare il burro altrimenti può fuoriuscire e gli strati di pasta possono rompersi.
comunque mi emoziona ricevere i vostri commenti.
vi ho sempre letti con un minimo di timore reverenziale.
:)

comidademama ha detto...

Sei troppo gentile! Piuttosto, grazie per i preziosi consigli sulla pasta sfoglia.

Per me è sempre stata tabù come ricetta.
Vorrei tanto farla una volta insieme a qualcuno che la sa fare, perchè farla fisicamente è ancora più istruttivo, ma per amore di Marta credo che ci proverò.

A lei piace la torta frangipane e senza la sfoglia non vado da nessuna parte.

monique ha detto...

anche io stavo cercando la "ricetta perfetta" per provare..eccola!!ti farò sapere!!

Francesca ha detto...

dopo questo tuo post non ho scuse per non mettermi a farla :-)

o.t.: ti volevo inviare all'evento natalizio indetto sul mio blog. Ti va di partecipare? Tutte le info nel post.

Francesca

enza ha detto...

ne sarei onorata.
il fatto è che pensa e ripensa mica lo so cosa proporre.

campo di fragole ha detto...

Enza sei un portento!! Grazie per questa dritta. Provero' anche io a fare questa ricetta in casa ho una persona che ne va matto :))
Baci
daniela

Enza ha detto...

complimenti! fino ad oggi ogni volta che preparavo la pasta sfoglia,dovevo buttare sempre via tutto! ma adesso con le tue dritte e le tue spiegazioni ben dettagliate sono sicura di nn fallire...almeno spero..ihihih cmq..posso farti una domandina?? posso dimezzare le dosi?? se è si mi dici come mi regolo? te ne sarei molto mamolto grata!! ciaooooo e ancora bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! :)