martedì 25 marzo 2008

non sono umbra,nè campana, nè laziale e faccio come mi pare (in english below)





eh si.


Così la mia testolina ha shakerato le ricette di cavoletto, di salsa di sapa e di clelia di P&F
E questo è il risultato.

La crosta sembra sbriciolosa come quella del pane, invece è cedevole e morbida.

L'unica pecca è che magari avrei dovuto mettere la leccarda piena d'acqua sotto la teglia come faccio sempre, ma provateci voi a ricordarvi al sabato notte quando l'unica cosa che volete fare è raggiungere il letto e svenirvi sopra.


io ho fatto così:

-250 gr di pasta d1 pane (ho preparato la sera prima un impasto molto morbido appiccicaticcio per 1 chilo di farina ho messo 2 grammi di lievito di birra e messa a lievitare non in frigo)
-300 gr di farina 0
-3 uova intere e 2 tuorli
-150 gr di pecorino romano grattuggiato
-150 gr di strutto
-150 di auricchio piccante tagliato a pezzetti
-150 gr di salame corallina tritato
-un pizzico di scorza di limone grattugiata
-3-4 cucchiai di olio ev


ho impastato prima la farina con lo strutto le uova e i formaggi e la scorza di limone.
poi ho aggiunto la pasta di pane e alla fine un pò di olio tanto quanto bastava per aggiustarne la consistenza.
messo a lievitare nella ciotola, circa 7 ore.
poi ho insugnato uno stampo a ciambella e ho diviso la pasta in due pezzi, il primo strato, il salame tritato sopra e a coprire il secondo strato.
lasciato lievitare (circa 3 ore) nello stampo fino a che non ha raggiunto il bordo e infornato prima a 200° e poi ho abbassato la temperatura a 170°

La pasta di pane l'ho fatta con 1 chilo di farina, due grammi di lievito e acqua fredda quanto basta ad ottenre un blob molle e appiccicaticcio.
L'ho fatta lievitare non in frigo per 12 ore.


ve lo devo dire che ho usato l'impastatrice?
:D

In english please!

This is called Pizza pasquale and is tipical dish in easter from people in middle Italy, lazio, umbria, marche and campania I mean.

Living in Rome and having a family in law pure roman it's normal eat this kind of pizza.
In my family traditional is the sweet one aromatized with cinnamon and clove.
This is a cheesy version, made with a tipical cheese and hard one called Pecorino Romano and another one called Auricchio or provolone piccante.
If you find some cheese very tasty and salted with hard texture this recipe will work at all or you can use parmesan or a fifty-fifty mixture.

Ingredients

- 250 gr of bread dough (made the evening before with 500 gr of all-purpose flour 7 gr of fresh yeast and the right amount of warm water to achieve a tender dough rest in the fridge all the night and out to reach room temperature at least 4 hours)
-300 gr flour 0 (rich in gluten content)
-3 eggs and 2 yolks
-150 gr di pecorino romano grated
-150 gr suet
-150 di auricchio chopped in small pieces
-150 gr di salami chopped in small pieces with a cutter
- grated lemon zest a little bit
-3-4 tbs of olive oil

I made an initial dough kneading the flour 0, the suet, the eggs and yolks, all the cheese grated and chopped.
Continuing kneading (I must confess, I used a food processor not KA I'm afraid) then add the bread dough in order to reach a smooth dough a little bit hard in consistence.
I've adjusted it with the oil, but wasn't a good idea I think as the matter of fact the pizza was crunchy on surface instead of soft. It was unusual but delicious we finished it in few minutes!
I waited about 3 hours (the considerable amount of eggs and fat protract the raise of the dough) till the dough had doubled in volume.
Put in a round shape pan with a hole in the center (I don't know how this kind of pan is called, we call it ciambella) and still wait till the dough had achieved more than half of pan height.
Then in the oven at 180#C I think about 450°F for 45 50 min or whe it is brownish on surface.

14 commenti:

Monique ha detto...

enza...SDENG!! (suono di mascella che cade fragorosamente) non l'ho mai assaggiato ma mi è venuta l'acquolina in bocca nonostante l'ora e la colazione appena fatta...complimentissimi come sempre!

giu&cat ha detto...

Impegnativo, ma fantastico!! Ehi, Enza, ti sei messa a dipingere anche le uova :)) Bravissima! Cat

salsadisapa ha detto...

grande enzina, caparbia e tosta! così mi piaci ;D senti, ma..... era buonissima vero???? :D

Viviana ha detto...

viva le scecherate regionaliiiiii!!!!! tu sicula sei!! ah ah ah ma hai creato un capolavoro!! ;D
smmacccckkk

Scribacchini ha detto...

Ciomp! Miam! Slurp!
Ma... secondo te... c'è ancora qualcuno che impasta a mano? ;-)
C'è pure qualcuno, come me, che ha le mani troppo decise e ottiene impasti meno felici. Un trucchetto imparato da Gennarino per ovviare ad un eventuale crosta duretta è far raffreddare la pagnotta sulla solita griglia ma avvolta in un telo. Funziona!
Smack! Kat

alessia ha detto...

Complimenti devo dire che se dalle tue shakerate vengono fuori queste delizie.........allora tesoro mio fai fai pure!!!! Bravissima davvero!!! Bacioni Alessia

enza ha detto...

kat questa cosa la sapevo ma con il nylon.
non ho mantenuto l'umidità in cottura, con il forno a vapore sarebbe stato stratosferico.
comunque ho imparato a snobbare lpimpastatrice, solo che in questo caso l'impasto era troppo duro...mission impossible.
così come mission impossible sono gli impasti come panettone e colomba.

le uova le hanno dipinte le bambine, il sabato santo.
hanno utilizzato i colori in pasta, li hanno stesi a dosi industriali, anche marta ha spennellato a modo suoi.
alla fine avevano la bocca di mille colori nonostante i miei strilli e si sono divertite come pazze.
e anche io...

ovviamente la pizza era buonissimissima

Marika ha detto...

Mi pare più che giusto, tu continua a fare come ti pare che mi sembra ti riesca benissssssssssssimo!
MARIKA

comidademama ha detto...

enza, fotografia bellissima nuovamente e ottima ricetta, la copierò appena possibile.
Ti ho iscritta tra gli amici in flickr, riceverai via email una notifica a cui forse dovrai dare conferma, così potrai vedere le immagini di Marta e della famiglia, non solo quelle di cibo.

Mi spiace che tu non riesca a vedere comidademama, non sei l'unica, mi sono arrivate altre gentilissime email di segnalazione.
Tu usi Internet explorer? O altri browser?
se hai tempo e voglia faccio qualche modifica e ti chiederò se puoi fare un passaggio su comidademama per verificare, noi con safari e firefox non abbiamo problemi e non abbiamo I.E. per fare controprova. Thank you

Domani nevica, sob.

Morrigan ha detto...

Pur non essendo nè umbra, nè laziale, nè campana, il "tortone" ti è venuto una meraviglia.
Posso assaggiarne un pò?
A presto! ^___^

enza ha detto...

dal lavoro ti vedo, più tardi passo.
evviva almeno vedo cosa scrivi ma le foto noooooo buahhhhh

marcella candido cianchetti ha detto...

buon fine settimana

sunny ha detto...

Enzaaaa,
solo a vederla l'altro giorno mi è venuta una famona, anche se sono ormai satura dopo tutte le mangiate di Pasqua.
io ho fatto la colomba ed appena avrò un po' di fiato la posterò.
a presto!

elisabetta ha detto...

Sono rimasta un po' indietro, non ho ancora visto le ricette che citi ma questa mi sembra ottima!