sabato 19 settembre 2009

una domenica come tante?




Forse si o forse no.
Una domenica da passare insieme ricordando le nostre scelte di 6 anni fa, gli anelli e tutto il resto.
O meglio, facendo fatica a ricordare perchè in realtà ci siamo scelti molto tempo prima e la fede non è stata altro che un passaggio obbligato quasi scontato.
(se mi sente il prete mi scomunica).
6 anni 4 figli e una grande armonia.
Se non è matrimonio questo.
In realtà queste foto sono state scattate un paio di settimane fa e non sono nemmeno granchè.
Ma se abitate a Roma o giù di lì val la pena fare una visita al Lago di Turano e ai borghi che vi si specchiano.
Niente visite culturali stavolta, solo paesaggi, scorci e una trattoria di quelle senza pretese dove mangiare pasta fatta in casa con il sugo di castrato e pecorino e carne alla brace all'ombra della vigna carica di uva nera.
Da Roma la via più veloce è quella dell'A24 Roma-L'Aquila da lì seguite le indicazioni e in meno di un'ora sarete accolti dalle placide acque verdi.

7 commenti:

lenny ha detto...

E' bellissimo fermarsi a riflettere su questi 6 anni di cammino insieme, con la suggestiva cornice del lago e le tre bimbe che giocarellano allegramente: auguri di cuore e complimenti per la tua bella famiglia.
Enza ti reputo una cara amica e penso di riuscire a carpire lo “spirito” delle tue parole: per capire l'intensità dell'affetto che provo per te, ti basti sapere che quando l'anno scorso ho dovuto affrontare un problema di salute, ho pensato immediatamente di scriverti una mail per "parlare con te". Cosa che poi non ho fatto per una mia ritrosia personale, ma anche perchè sono stata travolta dagli eventi .....
Baci

enza ha detto...

lenny non sai che dispiacere sapere che la tua ritrosia (che è anche la mia) abbia vinto sulla necessità di "parlare con me".
La ritrosia si può vincere gli eventi no.
spero non succeda più.
per il resto un lago da vedere un lago verde di pace.

natalia ha detto...

io sono un po' pigra, ma adesso basta, mi muoverò e una di queste domeniche convincerò tutta la combricola (cane compreso) a trascorrere una giornata insieme. questo posto mi sembra tranquillo e molto bello. ormai capita sempre più di rado riuscire a portarmi dietro tutte le figlie. le grandi stanno attraversando il periodo terribile dell'adolescenza, quello in cui stanno bene solo se tu non ci sei, se le lasci stare, e fare quello che vogliono....perchè dobbiamo soffrire ? io non ero così, cos'è cambiato? dove abbiamo sbagliato? questa gioventù piena di rabbia, che si isola, che non parla più, non condivide la gioia di vivere! scusa dello sfogo enza, tu te ne stai ancora così tranquilla. goditi tutto, attimo per attimo, perchè ne vale davvero la pena!!!! auguri e baci

lenny ha detto...

Grazie e spero che un lago di serenità ci sia sempre e per tutti :))

enza ha detto...

mi aspetto anche io tuoni e fulmini dal periodo dell'adolescenza.
pare sempre che abbiano le redini eccessivamente tirate sul collo, punti di vista ovviamente.
Non ci sono ricette nè consigli in questo caso e posso capire come tu ti stia sentendo.
smetteranno di mordere il freno e lo sai, inoltre sai anche che non eravamo così perchè...i tempi non erano così e con questa frase mi sento come mio padre che si lamentava (e disperava) per gli stessi identici motivi.
posso solo dirti di non mollare sei una mamma splendida e sappiamo bene quanto possa essere difficile conciliare tutto.
anche loro non se la devono passare granchè bene.
vissuta in una famiglia che gestiva le cose con severità (a volte eccessiva)e diventata adulta non ho potuto far altro che ringraziarli.
adesso tocca a noi, insomma un pò di "costrizione" una volta ogni tanto serve se poi il motivo è il lago di turano serve due volte ;)
pS ovviamente telefonini a casa!
baci

Claudia ha detto...

enza mia,
la cornice a quell'evento di sei anni fa mi sembra favolosa, certo è che in sei anni di matrimonio non vi siete certamente annoiati ;)
le tua ragazze sono splendide, ma già sai che mi hanno acchiappato il cuore, non vedo l'ora di conoscere la quarta, magari in braccio al papà;)
ti abbraccio forte forte *
cla
piesse, speriamo che il parrino non t'abbia sentito, perchè se no l'anatema pende sulla tua testa, ma chi guarda da lassù vede solo cose positive, gli uomini, l'omini devono fare non dio in terra
*
auguri beddaza

miciapallina ha detto...

Che bello... 6 anni.
Anche per me e GG sono sei anni...
E nemmeno un ombra!
Eravamo li quest'estate... al laghetto provvidenza e poi giro in giro per l'abruzzo, su e giù per Corno grande e per il corno piccolo!
Forse ci siamo anche incrociati!
Mi piace l'idea del "gemellaggio".... sei una grande!

nasinasi