domenica 17 agosto 2008

un'estate fa



Beh non proprio.
però queste polpette tornano ogni estate, sono facilissime veloci e soprattutto piacciono alle tre iene.
Il che non è male, specie se si deve correre al lavoro.
Non ho nient'altro da aggiungere, andrà bene agli snobblogger?
No, perchè mica sempre si possono scrivere cose interessanti o altisonanti o intelligenti, non credete?

tonno al naturale
ricotta
parmigiano grattugiato
pangrattato.

non ho dosi da dare perchè vado assolutamente ad occhio.
diciamo che di solito uso il tono al naturale in filetti, quello Callipo per intenderci.
Lo sbriciolo con le mani in una ciotola e lo impasto con un tot di ricotta (mah tanto per dare un'idea quasi un fifty fifty) a questo aggiungo un paio di cucchiai di parmigiano e tanto pangrattato quanto basta per avere la giusta consistenza per formare le polpette senza che il composto rimanga appiccicato sulle mani.
Metto le polpette in una teglia antiaderente così, senza olio e le faccio dorare in forno a 180° fino a quando non abbiano una bella crosticina.
Sarebbero perfette come finger food il che ascriverebbe queste pagine personali nel novero degli snobblog.
Preferisco scrivere che i fingers sono quelli delle mie bambine, Comida de mama le avrebbe messe in un'apposita sezione che vi invito a leggere (truly scroumptious)

8 commenti:

Mariluna ha detto...

Buongiorno Enza...sono sorpresissima, queste polpettine ,simili,le ho fatte proprio in questi giorni per i miei amici...sono state graditissime.

buona settimana

Ciboulette ha detto...

Bentornata!
Io non sono ancora tanto sveglia, le avevo scambiate per biscottini a prima vista (o sara' che non ho fatto colazione???) ma anche nella loro vera essenza di polpette di tonno mi interessano assai, visto che ho una scorta di tonno che non so mai come finire :) e che oltre il finto pesce di tonno non ero mai andata!

Per me rientri nella "categoria" dei blog che sono molto felice di leggere (e di guardare :)
Baci :)

mamma3 ha detto...

Trovo le tue polpette altamente soddisfacenti, e soprattutto l'importante è che piacciano ai piccoli di casa, come te ho tre iene, e quindi capisco benissimo cosa significa sedrli a tavola e poi correre all'ospedale per lavorare, anche io sono infermiera, erede di Candy Candy!!! Trovo la rubrica di Elena, una delle mie preferite e sarebbe bello riuecire a fare insieme qualcosa per i bambini a tavola, no? Un bacio, elga

Fra ha detto...

sono sicura che nonostante la semplicità della preparazione queste polpette siano molto gustose. E no, non è sempre necessario avere qualcosa di interessante da dire soprattutto quando le ricette parlano da sole :D
Un bacio e un grandissimo saluto, mercoledì parto e ci si rileggerà a metà settembre. A presto
Fra

fiordisale ha detto...

ecco un'idea, semplice e gustosa, per riciclare il tonno che talvolta mi regalano ed io non so mai come utilizzare.
Alla fine ho interrotto il mio (mesto) lavoro ed ho fatto un post, prima di sparire per qualche giorno pure io. Tu sei l'esatto contrario degli snobblogger, apposta ti amo! E tutti coloro che pensano di dover sempre trovare la spiegazione dei massimi sistemi in un post di food vorrei sorprenderli dicendo loro che l'Intelligenza, la sensibilità sta in chi legge (ovvero nel saper leggere) non chi in chi scrive ;)

Aiuolik ha detto...

Immagino queste polpettine durante una delle nostre cene e vedo che spariscono prima ancora di mettersi a sedere! Mi sembrano ottime!
Ciaoo,
Aiuolik

bocetta ha detto...

Anxche io faccio le polpette di tonno ma ci metto dentro il mondo,ma questa ricettina è fantastica e anche dietetica!!!è proprio vero che a volte la semplicità è la cosa migliore ^_^

FairySkull ha detto...

Che bella idea, grazie !!! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/