lunedì 27 febbraio 2012

vorrei



e son quaranta. Non è che io e miei compleanni siamo molto amici. Non mi viene da festeggiare perchè sotto sotto l'idea di avere ogni anno un anno di più mi fa incazzare e, puntualmente, ogni anno arrivo impreparata. Che mi manca? Cosa vorrei? Che ne so, mi manca il tempo per me divisa tra un giorno e l'altro tutti uguali, con i figli che ti fagocitano ogni giorno di più e la nidiata è nidiata e mica puoi dire "oggi sono stanca" men che mai "oggi non vi sopporto". Non puoi dire a chi ti sta accanto, "ma come ore e ore di discussioni e il giorno del mio compleanno stai ancora al lavoro e fuori è buio e se devo festeggiare lo devo fare io o gli altri ma di certo non tu" che lo sai anche che l'unico vero regalo che avrei voluto è che avessi tempo per me, almeno oggi pomeriggio. Che almeno oggi mi facessi questa sorpresa senza se e senza ma, almeno per una volta. Vorrei stare da sola, che il mal di schiena almeno per questa notte si scordasse l'indirizzo e non venisse a svegliarmi alle 3 di notte cosa che fa con precisione svizzera da 8 anni. Vorrei che questo non tempo diventasse tempo, tempo vissuto e non tempo che mi scorre addosso tra una richiesta e l'altra, un dovere e un altro. Vorrei che non fosse lunedì e cazzo il parrucchiere è chiuso. Vorrei essere strafiga, saper portare il tacco 12 senza sembrare una papera goffa e truccarmi tutti i giorni. Vorrei che mia sorella fosse qui e che mio papà e Virginia anche che forse mi distrarrei un pò da tutti questi vorrei. Vorrei che la colazione all'Osvy con le amiche e il ciambellone durassero per sempre ammesso che ci sia un per sempre. Vorrei che nessuno mi dicesse che se non cucino più come prima è perchè ad una certa età certi entusiasmi si spengono, senza accorgersi che se non cucino più è perchè ogni tanto ci si spegne dentro. Vorrei una torta come quella di Livia e anche una torta con la Barbie dentro e la gonna di panna rosa. Vorrei ridere di più e pensare di meno che i loop mentali fanno male e poi ti viene la colite. Domani non ci penso più, giuro. torta flickr

23 commenti:

Reb ha detto...

Vorrei poterteli fare dal vivo questi auguri.
Ed abbracciarti, e chiederti anche com'è che fai, chè io sarei già bella e che invasata.
Auguri, di cuore cuore cuore.

Ciboulette ha detto...

Vorrei trovare tempo e modo di prenderci un caffè insieme così potrei abbracciarti dal vivo in carne e ossa doloranti (in comune), magari poi andare insieme ad un corso per comecavolosiportailtaccododici.

Auguri :)

Anonimo ha detto...

vorrei conoscerti di pissona pissonalmente che già al telefono si sente che sei una tipa in gamba con o senza tacco 12..., prendere una bella cioccolata calda e churros insieme alle tue piccole e mia figlia, quasi diciottenne, che volentieri si dedicherebbe alle bimbe. E soprattutto vorrei avere di nuovo quarant'anni compreso il mal di schiena mio affezionato compagno. Auguri di nuovo Rita

Mariabianca ha detto...

Tanti auguri a te.

Claudia Magistro ha detto...

mi manchi, lo so non faccio testo, perchè è il tuo compleanno e non il mio e i "vorrei" sono i tuoi non i miei, però mi manchi lo stesso.
:*
Cla

daniela ha detto...

no comment: come se li avessi scritti io...tra qulache mese... dovremmo convertirli in voglio (e posso!)...per adesso rifletto su quello che è stato: a soli 40, credimi Enza vale anche per te, è davvero tanto anche per le super super super!
AUGURI!
d

JAJO ha detto...

Beh, vorrei o non vorrei l'importante è che passino... tocca a tutti.
Un bacione e tanti auguri, di cuore !

P.s.: vorrei vederti in forma, presto e... alla grande !

Ornella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ornella ha detto...

Vorrei avere la tua età! ;) Ah... se si potesse tornare indietro...
Baci grandi

Alessandra ha detto...

Buon Compleanno Enza. Il compleanno dura una settimana per me. Non ha senso farlo durare un giorno, anzi, il giorno prima e quelli dopo sono i meglio. Datti una settimana non un giorno, e dillo a tutti cosa vuoi perche' la gente, e anche i bambini (e rivelazione, anche i mariti!), capiscono se uno glielo spiega :-).

Un bacione da quaggiu'.

Ciao
Alessandra

Saretta ha detto...

Credici Enzza carissima, e vedrai che qualche vorrei diventerà realtà.Quanto agli uomini...bisogna insegnar loro a capirci, fargli capire cosa ci serve, purtroppo vengono da un altro pianeta e certe cose bisogna fargli la presentazione in power point!Sorridi come in quella bella foto a Favignana e pensa a quante cose hai fatto fino ad ora.Vedrai che sembrerà tutto migliore.Pensa a tutto quelo che FAI e mai a quello che non fai..non sei bionica, sei umana e fin troppo brava!Bacionie d auguroni di cuore

Gabri ha detto...

Io invece scommetto che sei bellissima, più strafiga di Eva Longoria in Desperate Housewives...e il tuo uomo si è perso una giornata indimenticabile con te e se ne pentirà, prima o poi... ;)
Buon compleanno, Enza...ti auguro tutta la "pausa" e la serenità che meriti...ti abbraccio forte!

La Gaia Celiaca ha detto...

enza io ti ho visto in foto e sei bellissima anche senza tacco 12.

è che la vita è così, e ci fa attraversare periodi schifosi perché ogni tanto si deve passare attraverso un cunicolo stretto e scomodo per nascere di nuovo.
ci serve per capire cosa vogliamo da vero. ed accettare tutto quello che si porta dietro.
per confortarti, se è vero che mal comune mezzo gaudio (ma non credo sia vero) io ancora non l'ho capito

buon compleanno
e un abbraccio, gaia
p.s. il film me lo ricordo bene, era molto carino. visto, letteralmente, un paio di vite fa.

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

secondo me questi vorrei puoi trasformarli... si!
ti abbraccio forte e ti dico Buon Compleannico!!!

Anonimo ha detto...

sembra di spiare attraverso il buco della serratura :(
vengo a fare io la baby sitter così stiamo sempre sempre insieme come abbiamo fatto per i nostri primi diciott'anni di vita
ma non nella stessa stanza, eh

papaveri e papere ha detto...

Vorrei tornare ad avere vent'anni e stare ancora al collegio San Luca...

Lo ha detto...

non è l'età è quel talento naturale e femminile di vedere gli altri occuparsi degli altri pensare agli altri....e rinunciare un po' a sè, mentre si aspetta a quando riaccendere il fuoco....un abbraccio

enza ha detto...

regali, i vostri commenti. rita lo sapevo che eri tu....
regali da tutti e festa a sorpresa con marito che recupera tutti i punti persi.
m'é passata.

Patty ha detto...

Cara Enza, quel numero lì l'ho superato da 5 anni, come si supera una camion con la paura di essere schiacciati addosso al guarde reil. Quel giorno non ho festeggiato, mi sono chiusa come un riccio e la mia natura solare ha avuto una repentina eclissi. Non so, sono stata malissimo e adesso mi dico che sono stata scema. NOn ho voluto festeggiare invece adesso lo vorrei, con tutte le persone che amo intorno a me, anche con quelli che mi stanno sulle balle per prendermi una rivincita. Anche con i miei acciacchi e le paturnie e la paura del tempo che passa, come te. Ma mi dico che oggi è un giorno donato, un giorno che non tornerà e sono una scema se me lo lascio scappare. Non ti conosco ma ti vedo bellissima e intensa. TI abbraccio, un augurio sincero. Pat

papaveri e papere ha detto...

E io sapevo che lo sapevi...e so anche che alla fine ti passa sempre

papaveri e papere ha detto...

E adesso e' morto anche dalla e quindi se n'è andato un altro pezzo di quegli anni...e riguardo tuo marito e' proprio vero che le persone non cambiano nel bene e nel male....ma soprattutto nel bene

silvia.moglie ha detto...

vorrei averlo letto prima e non troppo tardi per dirti che vorrei prendere un giorno le tue belle e farne girotondo e il giorno dopo prendere te e gironzolare con le scarpe alte e toglierle e gironzolare scalze e farci male e ridere e abbuffarci di croissant e di cioccolata e di gelati e diventerà voglio. e sarà

Gaia ha detto...

vorrei averteli fatti prima questi auguri.
e vorrei poter pensare che adesso va un po' meglio!
un bacio

Gaia, quell'altra, sempre da Firenze.