sabato 4 settembre 2010

le mani d'oro delle sorelle

meravigliose mani
My creation

Ecco le sorelle in azione.
In omaggio al genero che per gli gnoccoli con l'aglio farebbe follie.
In effetti questa pasta è meno conosciuta, rispetto alla busiata.
Non in casa mia, però dove la busiata è stata praticamente banditaper disposizione paterna.
Niente di particolare, basta la farina di grano duro, acqua e fare una pasta morbida, non appiccicosa, elastica.
Tutto qui.
Gli spaghettoni che si ottengono si cavano con le dita.
La morte dello gnoccolo è il pesto alla trapanese o pasta con l'aglio.
Aglio rosso di Nubia, of course che per noi aglio vuol dire Nubia ma forse nessun trapanese ne conosceva le proprietà prima che qualcuno lo valorizzasse eleggendolo a presidio slow food.
Per noi era ed è solo aglio.
Adoro queste mani, bellissime con tante storie da raccontare.

20 commenti:

Genny G. ha detto...

aspetta che cresca l'ultima arrivata e che si sistemino le braccia,e potrai metter su un bel pastifcio:D
ciao bellezza!

Milena ha detto...

E' una magia vedere mani così belle che lavorano e raccontano, ripetendo gesti senza tempo, antichi eppure sempre nuovi :)

Rosa's Yummy Yums ha detto...

Magnificent! Homemade pasta are wonderful.

Cheers,

Cheers,

Rosa

Elga ha detto...

Prenotata una doppia porzione :D
Belle foto, tesoro!

natalia ha detto...

Facciamo così...cosa vuoi in cambio ?

Sonia ha detto...

ehi ma che bravura! complimenti per la manualità e grazie per la ricetta
buona serata

Ciboulette ha detto...

vedere le mani che formano la pasta è sempre poetico, e in queste si capisce che c'è tantoda raccontare. Un giorno o l'altro dovrai insegnarmi a fare le busiate. Magariin territorio neutro, dove non sono bandite! :)

PS: solo aglio....ultimamente per scansare agli cinesi, balcanici e spagnoli misto slogando le spalle!

cuochetta ha detto...

Enzina che bello questo post... tutta la mia sicilianità emerge con orgoglio grazie a te... PS noi siamo punto e a capo di nuovo... tutto quanto fatto finora è negativo... si brancola nel buio...TVB

Reb ha detto...

Ma quello smalto rosso fashion? :P
deve essere buonerrima questa pastina, ma....riesce a rimanere bella al dente in cottura? baciuzzi

Alessandra ha detto...

Umpf... mi sento terribilmente pigra ed inadeguata... ma penso che sia perche' devo trovare qualcuno che mi faccia compagnia altrimenti la pasta in casa non la faccio mai!

Gunther ha detto...

che gran bella sorpresa , complimenti

La Gaia Celiaca ha detto...

foto bellissime, con una profondità che non è di campo ma di persone.

sempre pensierosi i tuoi post...

Luciana ha detto...

Un post bellissimo e utilissimo...complimenti!!! buon inizio settimana...un abbraccio

Saretta ha detto...

Enzuccia, mi colpisci sempre al cuore!!!Per me un piatto con il pesto trapanese ;)
baci

( parentesiculinaria ) ha detto...

Bellissime le foto delle mani. Quante cose deliziose e piene di sapinenza avranno fatto...

enza ha detto...

scusate, son i soliti giorni strani e non ce l'ho fatta a rispondere prima.
si pasta con il pesto per tutti volevo ricominciare con un pezzo del cuore perchè in questi mesi mi son sentita abbastanza svuotata.
mille idee e niente non volevo scrivere, non potevo.
non so perchè.
il calore dei vostri commenti è motivo per ricominciare con un pò più di leggerezza.

le unghie fashion sono della mamma.
donna prepotente in cucina, guardare e non toccare.
ho passato pomeriggi interi a guardare senza la possibilità di far niente ho l'accredito alla bassa manovalanza perchè una volta uscita da casa le ho dimostrato che sapevo cucinare, il che mi ha riabilitato.
:)
la pasta è abbastanza "callosa" noi usiamo la farina di rimacinato di grano duro ma secondo me vien meglio con la semola.
la busiata la vorrei provare quanto prima, dirovvi.

silvia ha detto...

questo è uno gnocco davvero molto diverso da quello che per noi è lo gnocco. e non lo conoscevo no. le foto sono belle davvero, le mani di più. scrivi scrivi che noi leggiamo e stiamo meglio.

comidademama ha detto...

che bello rileggerti e vedere le tue immagini
Un grande abbraccio e buon inizio scuola!

Claudia ha detto...

...ma avevo lasciato un commento...che fini fici?

admin ha detto...

Ciao! ho apprezzato i tuoi commenti e la ricetta per il pesto trapanese sul blog di cavoletto. Sono stata a San Vito il settembre scorso e sono rimasta colpita piu'che altro dai busiati e dai diversi sughi con cui veniva servito a 'Gna Sara.

Abbiamo anche provato il semplicissimo "pan conzein" ma a casa non me è venuto uguale nemmeno simile. Qualche consiglio preciso sugli ingredienti , tipo di pane, olio, alici e pommodoro? so' che ci va anche un po' di origano secco...

non vedo l'ora di tornare a Trapani..