martedì 28 luglio 2009

e si torna

Veramente siamo già tornati da un pò ma riorganizzare i ritmi di vita precedenti quando si è stati quasi un mese altrove non è agevole.
Ti prende il mal di Sicilia, la fiacca e il crampo dello scrittore.
Ma tant'è, siamo qui.

Quella che vedete non è l'Olanda no, è un mulino del sale della mia città, Trapani e non serviva alla macinazione ma al pompaggio dell'acqua da una vasca all'altra.
Dopo anni di abbandono alcuni dei mulini delle saline sono tornati agli antichi splendori grazie anche alla realizzazione di un vero e proprio museo del sale a cui viene annessa anche una trattoria, il link alla trattoria è particolarmente curato e credo che una visita a questi antichi mulini e alle saline sia irrinunciabile se doveste trovarvi dalle nostre parti.
Anche perchè le saline non sono solo sale sono anche ambienti palustri dove poter ammirare diverse specie di uccelli acquatici, trampolieri e nelle saline si pratica fin dalla notte dei tempi una speciale itticoltura e vi si allevano arselle, anguille, cefali, spigole e orate dal sapore inconfondibile.
potreste avere inoltre la possibilità di dormire in salina, un antico complesso è stato recuperato proprio sul litorale della mia città Trapani ed è stato trasformato in un bell'albergo la Baia dei Mulini o un Relais davvero speciale dove l'unico consiglio obbligatorio è portarsi l'Autan se non volete finire divorati dalle zanzare che si sa prosperano in tutti i luoghi umidi.
Il sale di Trapani insieme all'aglio rosso di nubia è inoltre un presidio slow food ormai da qualche tempo.
Ora, non abbiatene a male, ma mi viene da ridere a leggere di questi due presidi e vi spiego perchè.
Il sale a Trapani è considerato del semplicissimo cloruro di sodio serve semplicemente a salare insomma, non sapevamo niente di sali minerali di caratteristiche organolettiche e...di possibilità di vendere il nostro sale oltre i nostri confini a prezzi considerati per noi esorbitanti.
Il sale qui te lo tirano appresso, un chilo di sale costa al massimo 5 centesimi!

On line si reperisce a circa 66 centesimi al chilo ma non tutti sanno che la stessa ditta fornisce la grande distribuzione e il sale primo prezzo marchio SMA venduto a 15 centesimi chilo è in realtà sale marino di Trapani.
Lo stesso vale per altre catene di grande distribuzione, basta leggere l'etichetta e la provenienza!

Stesso dicasi per l'aglio, se dici ad un trapanese che l'aglio di Nubia è presidio slow food una treccia in continente costa 15 euro quando per noi locali è venduta a 3-5 euro (e c'è chi si lamenta).
Vi lascio con un pò di scatti delle saline, non sono granchè sono stati fatti due estati fa quando ancora non avevo preso dimestichezza con la mia reflex (allora era nuova di pacca, adesso sembra un residuato bellico con delle artistiche macchie di cioccolata e di farina sulle impugnature).


Lo so devo riorganizzare i miei tag ma è come fare le pulizie di primavera intanto prometto di aumentare i contenuti del tag siculitania, poi vedremo.

Baci a chi va a chi torna a chi ripartirà.

20 commenti:

comidademama ha detto...

Ciao bellissima e ben tornata!
Grazie a friend feed ho subito visto il tuo post

Bellissime immagini e mi fai venire voglia di partire.
A presto, mi sei mancata.

enza ha detto...

anche tu mi sei mancata.
bello vero? molto diverso dai panorami boschivi.
scappo che ho l'appuntamento per la morfologica passo a trovarti più tardi

Claudia ha detto...

ah che cosi bedde
ma aunni s'attrovano? ahahahahah
che paesaggi favolosi il sale dici non comprerò più quello ma quell'altro
:)
mi manchi assai :*
cla

Morrigan ha detto...

Ciao piccolina, bentornata!!! ^__^

Fra ha detto...

ciao Enza e ben tornata! E' durissimo riprendere il solito tran tran, io sono tornata domenica e devo ancora fare la spesa ;P
A proposito di mulini...siamo un po' telepatiche :D
Un bacione
fra

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

bentornata!
ti ho vista a casa di Claudia, che belle!!!
Della Sicilia dico sempre che è una bellissima terra, ricca di tradizioni, di gastronomia specialissima, di posti magnifici, di gente speciale: le tue foto e il tuo racconto di oggi ne sono la conferma.
baciuzzi da pancia a pancia!

Gunther ha detto...

bentornata, come stai? è un piacere sempre venirti a trovare, ma che belle foto delle saline, bella dritta sul sale, immagino vacanza magnifica ho visto anche le altre foto, chissa quando riuscirò ad andare in sicilia

salsadisapa ha detto...

bentornata enziiiina! ah, le saline... riuscirò mai a vederle un dì? :|

emilia ha detto...

Bentornata Enza...che bella la Sicilia !
Bacioni, riposati ! :-)

Laura ha detto...

Enza, ti ho proprio pensato alcuni giorni fa. Mi domandavo come stavi. Bentornata!

Se leggi le istruzioni sul post della July challenge su daring kitchen, dicono che ti trovano tramite la frase anche se sei in ritardo di una settimana.

Non sono mai stata in questa terra, un giorno spero di visitarla. Che meraviglia le saline. Anche a Venezia usavano fare del sale e ci sono dei magazzini del sale che ora sono usati come gallerie per l'arte.

genny ha detto...

bentornata!_DD

lenny ha detto...

Meraviglia, mi piacerebbe tanto trascorrervi anche solo un WE!!!
Grazie per le info sul sale e bentornata carissima:))

enza ha detto...

ma buongiorno a tutti, grazie per il vostro benvenuto.
In realtà non mi aspettavo tanti commenti visto che molti sono ancora in ferie.
Laura ho spedito una mail ad Ivonne per chiederle proprio una sospensione temporanea della mia iscrizione perchè con il pancione le ferie e 3 bambini diventa praticamente impossibile seguire tutto.
cla bello vero? ma tu c'isti?
milena però non è poi così lontano dalla calabria.
Gunther soltanto un'indigena poteva scoprire una dritta del genere.
in realtà di tipi di macinatura ce ne sono 3 il fino il medio e il grosso.
il sale primo prezzo pur essendo classificato come fino è in realtà il medio.

per tutti quanti devo dire questo.
l'aeroporto di trapani da un pò di tempo è sede di voli lowcost Ryanair.
si può andare e tornare da roma da bologna da milano con pochissimi spiccioli ed in poco tempo basta adattarsi agli orari non proprio comodissimi.
ma sapete che vi dico? ora scrivo un edit direttamente sul post.

Claudia ha detto...

...
no!
:(

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Mi sono guardata TUTTE, ma proprio tutte le foto su flickr. Mi verrebbe voglia di mollare tutto e girare l'Italia da capo a piedi per i prossimi anni senza preoccuparmi di null'altro e rifarmi gli occhi con questa splendida Italia. Che meraviglia Enza.

Io non scorderò mai quando da Castroni, davanti a tutti i sali di questo mondo, tu mi dissi "tutto sto sale non è altro che cloruro di sodio" :-)))

Baci tesò
Alex

enza ha detto...

è veroooo me l'avevo dimenticato.
Che rozza sono :)))

cla il prossimo natale ti faccio accompagnare da mio papà a comprare il pesce alla salina.
impossibile resistere.

anna ha detto...

Ciao enzuccia...come è andata la morfologica? BDP, CC, DTC, LF e compagnia bella tutto bene? ;D
Il posticino che visitasti bellissimo è....Anche da me in puglia ci sono delle saline stupende piene di uccellli di varia specie e sopratutto di fenicotteri rosa. Un giorno passando vicino alla salina siamo riusciti a vederli. Sono davvero spettacolari e così eleganti nelle loro movenze.La salina è possibile visitabile e si può fare birdwatching.
Ti saluto, vado a mangiare un gelato che mi sto sciogliendo, Milano è rovente oggi.
Un abbraccio mega e ben tornata

elisabetta ha detto...

Le saline in Sicilia sono uno dei posti nella mia top-wish-list... grazie per questo assaggio :D
bentornata!

giucat ha detto...

Grazie Enza per questo splendido post. Dovrei farlo leggere a mio marito che davanti al mio stupore in mezzo alle saline della Camargue in Francia mi aveva detto "ce le abbiamo anche noi in Italia"! Mi sono guardata con grande interesse tutti i link che hai postato. Quest'anno dovevamo venire in Sicilia, ma abbiamo cambiato idea pochi giorni prima della partenza perché non volevamo far fare un viaggio così lungo (noi ci spostiamo solo in auto) alla nuova arrivata (se ripenso però con quanto entusiasmo affrontavo il viaggio per la Sicilia, terra dei miei nonni materni, quando ero piccola io...). Un grande abbraccio a te e a tutta la tua tribù! Cat

Scribacchini ha detto...

Ben tornata! Un bacione. Kat